Khlong Toei: il mercato più autentico di Bangkok

La maggior parte di chi visita Bangkok va al mercato del fine settimana a Chatuchak, dove puoi trovare artigianato, vestiti e oggetti da regalo. E gustare cibo di ogni tipo, come il gelato al cocco. Ci sono stato, sì è grande, ma non mi ha colpito. Ho visto vari di questi mercati turistici in giro per il mondo e anche in Italia.

English version

Per vedere i sottotitoli in italiano, clicca su CC in basso a destra (iPad e iPhone sui tre puntini in alto a destra – solo in app Youtube)

Preferisco i mercati di alimentari freschi per vari motivi (ci scriverò un post prima o poi). Per fare un esperienza autentica devi andare nel distretto di Khlong Toei. Il mercato locale è la meta degli abitanti di Bangkok per fare la spesa di prodotti freschi. Non vedrei neanche un turista. E troverai qualcosa di diverso. Decine di banchi che espongono una gran varietà di cibo.

curry pasteLe spezie, essenziali nella cucina tailandese, sono ben rappresentate. Vedrai ovunque peperoncini, lemongrass, coriandolo, basilico (una varietà più simile alla menta rispetto a quelle mediterranea), galangal (parte della famiglia dello zenzero), kaffir lime, scalogno (più tondo rispetto a quello italiano). Le paste di curry sono una specialità e a volte sono buffe a vedersi.

 

Frutta invitanteLa frutta è molto invitante. Sono stato li a Novembre e ho trovato banane, uva (solo rossa), dragon fruit, papaya, mele (da quanto ho capita sono importate), mela-rosa (una specie locale), cocomeri (con la polpa rossa o gialla), mango (alcuni banchi specializzati ne vendono a prezzi diversi, secondo la qualità).

 

 

 

Frutti di marePesce e frutti di mare sono notevoli. L’offerta e l’esposizione sono molto variegate. Alcuni hanno mucchi di pesci che ancora si muovono, altri lo propongono già affettato, altri già confezionato (pratico!). Alcuni pesci sono molto grandi. C’è una gran scelta di frutti di mare. Gamberi d’acqua dolce o salata, calamari, seppie (dappertutto a Bangkok trovi qualcuno che vende spiedini di seppia, oltre che di maiale e pollo). Ho anche visto tartarughe e serpenti d’acqua vivi.

 

CarneLa carne di solito è affettata sottile, specie manzo e maiale, ma anche pollo. Non sorprende, perché di solito la cucinano così da questa parti (abbastanza tipico della cucina asiatica in genere, a dire il vero). Alcuni pezzi che non si mangiano spesso in occidente sono disponibili: interiora, zampe di gallina, testa e zampe di maiale. Interessante vedere che i polli sono venduti con ancora la testa, mentre da noi non succede. Ci sono anche rane. E trovi anche carne essicata, spesso di maiale.

 

Portantini di borse della spesaIl mercato è molto affollato e alcuni fanno delle spese importanti, ad esempio per rifornire ristoranti.  Ho scoperto che c’è un efficiente sistema per aiutarli. Dimenticate le vecchi borse a rotelle delle nonne, decine di addetti con una pettorina blu numerata (deve essere una cosa ufficiale) portano dei cesti con le ruote. Sono una specie di “personal shopper”. Fuori dal mercato un’infinità di tùk-tùk (motocicletta taxi) aspettano di riportare a casa le persone (e le lore ingombranti borse della spesa).

 

 

Cibo di stradaInutile dirlo, il cibo di strada è presente, ma non così numeroso quanto ci si potrebbe aspettare dalla folla di clienti. Il punto di forza è che gli ingredienti sono freschi. Ho provato cose diverse. Uno spiedino di maiale (marinato con peperoncini e aceto, credo), una specie di frittelle (mi pare con farina di riso e cavolo, ma non ci giurerei) e una buona zuppa di frutti di mare (le zuppe sono sempre buone in Tailandia), e per dessert delle stupende palle di farina di cocco.

Nel complesso, è stata un’esperienza fantastica. Fidati, se sei a Bangkok non perderti l’occasione per fare un giro al mercato di Khlong Toei.

Ci sei già stato? Hai domande, qualcosa da condividere? Lascia un commento sotto.

Per saperne di più
Il mercato del fine settimana di Chatuchak

Related Post

Posted in Viaggi and tagged , , , , .

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *