Trekking e grotte meravigliose nella Tailandia del nord, vicino il Mae Hong Son loop

Pensi che le grotte siano noiose? Ammetto che io lo pensavo. Ma ho cambiato opinione dopo avre trascorso un paio di giorni qui. Se stai facendo il Mae Hong Son loop o solo programmando una visita a Pai, ti conviene considerare di fermarti un paio di giorni a Soppong (ovvero il distretto di Pang Mapha), la capitale tailandese delle grotte.

English version

Per vedere i sottotitoli in italiano, clicca su CC in basso a destra (iPad e iPhone sui tre puntini in alto a destra – solo in app Youtube)

Tham lotE naturalmente alloggiare in una vera istituzione del posto, Cave lodge, aperta nel 1986 da un australiano che è l’esperto non ufficiale dell’area. John propone una serie di tour giornalieri che spaziano dal trekking all’esplorazione di grotte, visite a tribù delle colline, kayaking; tutti con guide locali. I graziosi bungalow del lodge sono a soli 10 minuti a piedi dalla più grande grotta della zona, Tham lot, che ha un soffitto molto alto e in cui puoi goderti – al buio – un giro su una specie di gondola locale. Si può accedere solo con la guida, ma sono economiche, specie se si è in un gruppo da tre (ho speso 5€, compreso l’ingresso). Se arrivi al tramonto ti godrai uno spettacolo naturale: migliaia di uccelli che volano e cantano intorno all’entrata della grotta.

Cave lodgeMa la parte migliore era riservata per il giorno dopo. John richiede per il tour n.1 (le 3 grotte) di “essere in forma”; decisamente si tratta di un eufemismo. È stato alquanto impegnativo. Ma ne valeva assolutamente la pena. La giornata è stata di 7 ore di cui 1 circa per le soste. Mi sono aggregato a un gruppo di ragazzi europei, e abbiamo così speso 600 baht a testa (15€). Trekking tra le colline, belisiimi panorami, molti sali-scendi, attraversare piccole coltivazioni di riso e mais, avvistare piante di papaya. Nonostante il tempo splendido, il percorso era un po’ fangoso in certi punti, rendendo ostici i punti più ripidi (ho accarezzato il suolo con il mio deretano in alcuni frangenti).
Trekking vicino SoppongLe tre grotte erano diverse. La grotta dei fossili andava giù ripida ed era piena di stalagmiti e stalattiti, che puoi avvicinare come nenache ti sogni nelle grotte dei paesi occidentali. La grotta della cascata è stata incredibile. Qui abbiamo capito cosa voleva dire “essere in forma”… qui i grassi non possono proprio entrare! Abbiamo attraversato cunicoli strettissimi, per lo più sdraiati, spesso in acqua. Sembrava un allenamento dei marines in certi punti! La cascate è di fatto un ruscello sotterraneo che nella stagione umida rieme tutti i cunicoli (sono stato a metà novembre, stagione secca). Per ultima la grotta di Natale. Mi spiace deludervi, non c’è una stalagmite a forma di alberello, l’hanno solo scoperto intorno al girono di Natale. Però ci sono dei pipestrelli appessi come palle dell’albero, lol! Per finire, siamo tornati a piedi a Cave lodge per una doccia e meritato riposo. Nel complesso, una gran giornata di divertimento e avventura. Provate e cambierete idea sulle grotte.

Hai visitato qualcuna di queste o altre grotte? Domande, suggerimenti?
Lascia un commento

Per saperne di più
Il Mae Hong Son loop
Le foto di John nelle grotte della Tailandia

Posted in Viaggi and tagged , , .

Leave a Reply

Your e-mail address will not be published. Required fields are marked *